Corso giovani

Corso di marineria per giovani velisti

FINALITA’

La vela per un ragazzo è un’attività ricca di avventura, sinonimo di libertà, un’esperienza gioiosa vissuta in armonia con l’ambiente.
I corsi che la Sezione di Belluno della Lega Navale Italiana intende promuovere, rappresentano, con l’insegnamento dei fondamenti della marineria e della vela, una valida e formativa alternativa per l’uso del tempo libero, proponendo un diverso rapporto con l’ambiente acquatico, motivando e favorendo la costruzione e diffusione di modelli positivi di vita.
Oltre che una preparazione pratica, la vela richiede un adeguato bagaglio di nozioni teoriche e conoscenza di regole da rispettare sia dal punto di vista dei singoli individui, sia da quello della cura delle attrezzature affidate sia dell’ambiente in cui si vive. Si apprende un nuovo linguaggio, si stimola l’ autocontrollo la tolleranza e l’attenzione per la sicurezza
Per un ragazzo è comunque fondamentale poter imparare ad andare in barca divertendosi, dovendosi l’attività strutturare in modo vario e stimolante, proprio per appassionarsi a questo sport, che potrà diventare un gioco bellissimo e ricco di soddisfazioni.
La nostra Sezione, ha la fortuna di essere sulle rive di un lago di montagna, favorito dal vento. Le imbarcazioni , per forza di cose non possono che essere derive, veloci e performanti.
La formazione si effettua in cinque lezioni della durata di quattro ore, variamente gestite, secondo gli argomenti e le attività proposte. L’introduzione sarà svolta su barca collettiva.

MEZZI

  • Quaderno appunti.
  • Audiovisivi mirati ai vari argomenti svolti, tratti dal WEB e dagli allegati ai libri
  • Cartelloni illustrativi
  • Imbarcazione collettiva
  • Imbarcazione Optimist

ATTIVITÀ DIDATTICA

giorno argomento attività
Lunedi Presentazione del corso

La sicurezza in barca

 

 

 

Saliamo sulla barca ed impariamo come è fatta e come funziona

Programma della settimana, video introduttivo

come Mi vesto: Indosso l’abbigliamento giusto per non avere freddo

Come mettere in ordine mute e salvagenti, spogliatoi. Aiutare i compagni, partecipare alla lezione, cura e controllo della barca. Linguaggio del navigatore, funzionamento delle varie parti, le vele, armare, partire iniziare a navigare, rientrare e ormeggiare

Le regole della sicurezza (*)

Martedi il vento

La rotta e le andature

Partire, fermarsi

Navigare, controllare le andature

Mercoledi I nodi

Comincio a navigare con l’Optimist

Imparare cinque nodi fondamentali

Armare l’Optimist Sapere che l’Optimist può essere danneggiato facilmente se non si maneggia con cura sul carrellino. Aiutare ad alare il gommone. Alare la barca con l’aiuto di un compagno. Mettere il timone e la deriva con le cimette di sicurezza. Aiutare gli altri ad entrare in acqua ed allontanarsi da riva con un piccolo aiuto. Vedere la direzione del vento Partire ed arrivare prua al vento Andare dritti alla boa. Tornare a riva. Recupero della barca con l’aiuto di un compagno. Riporre lo barca nel ricovero. Aiutare a recuperare il gommone

Giovedi Pratica di navigazione Toccare la boa e tornare indietro con una virata, con una strambata. Barca ferma + ripartire. Fare l’otto fra due boe
Venerdi Pratica di navigazione Fare il giro fra due boe (virata + strambata) , navigare in fila

(*) Le regole della sicurezza:

  • Direzione del vento (se spinge al largo o verso riva)
  • Giubbotto salvagente
  • Guardare dove si va, guardare l’istruttore
  • Navigare in flotta (vicini)
  • Rimanere sempre calmi
  • Non abbandonare mai la barca
  • Evitare le collisioni.
  • Le regole dello precedenza

Giochi: freestyle: retromarcia, senza timone, gare in acqua

SE PIOVE
Fare nodi, gare con i nodi.
Bandierine nautiche, codice e nomi con bandierine, scrivere messaggi.
Quiz a squadre.
Gioco impiccato con termini nautici.
Commento di video mirati.
Per i ragazzi più grandi gli Optimist saranno sostituiti da due doppi (tipo F.J.).
Alla fine di ogni giornata verranno fornite delle schede di verifica ed apprendimento, autovalutazione da raccogliere nel quaderno. Prima di tornare a casa verranno commentate le attività svolte.