Accesso al lago, navigazione

  1. Possono accedere alla rampa per alaggio e varo i soli soci frequentatori ed occasionalmente i familiari (da registrare nel Registro degli Ospiti), sotto loro personale responsabilità: coscienti delle loro condizioni e delle condizioni meteo-ambientali in corso ed in sviluppo, verificato lo stato di barca ed attrezzatura consono alle attività in programma, decidono di svolgere l’attività nei periodi di apertura della Base. Una Assicurazione RC consentirà lo svolgimento più sereno delle attività.
  2. Il servizio di supporto ad alaggio e varo, di assistenza e supporto in acqua non è dovuto ma dipende dalla disponibilità e buona volontà dei frequentatori. Spese vive e di struttura per utilizzo di materiali sociali per il supporto in acqua vanno rifuse dal richiedente.
  3. Il lago è soggetto a regolamenti e ordinanze del Comune: si considera che chi naviga in queste acque sia a conoscenza ed accetti le norme e regole vigenti e cogenti operando di conseguenza senza coinvolgere la società in azioni che sono comunque di iniziativa e scelta personale.
  4. Ospiti occasionali autorizzati dal Consiglio Direttivo o atleti iscritti ad una Regata in corso possono accedere alla rampa per alaggio e varo ed alle zone limitrofe sotto loro personale responsabilità: coscienti delle loro condizioni e delle condizioni meteo-ambientali in corso ed in sviluppo, verificato lo stato di barca ed attrezzatura consono alle attività in programma, decidono di svolgere l’attività.
  5. Tutte le attività sono anche soggette al Regolamento per le Sedi Nautiche emesso dalla Lega Navale Italiana e valido a livello nazionale.
  6. Le persone che hanno accesso al lago devono indossare salvagente omologato, o se esentati, un aiuto al galleggiamento omologato.