Long Distance: più che una regata, una somma di emozioni

L’evento è iniziato sabato con l’arrivo di molti concorrenti che hanno approfittato di una bella serata per la festa propiziatoria, quindi la mattina della domenica si sono perfezionate tutte le iscrizioni e si è tenuto un vivace briefing per illustrare le particolarità della gara.
Tutti gli equipaggi sono scesi in acqua in orario, e nei tempi più brevi è stata data la partenza con un vento da sud attorno agli otto nodi in aumento…
Una bolina larga fino alla baia delle sirene, una lunga poppa verso Farra ed un lasco molto veloce verso la chiesetta di San Paolo al Lago, da cui si risaliva con ampi bordi di bolina per tutta l’estensione del lago: arrivati davanti al Circolo Nautico ci si lanciava nel secondo giro. il vento fino a tredici nodi ha propiziato sontuose scuffie e veloci planate, soprattutto del Contender primo arrivato in tempo reale di Antonio Giuffrida.
Veloce e professionale il Comitato di Regata, tutta la flotta si è ben comportata ed a regata finita tutti hanno partecipato alla cerimonia di premiazione ed alla attribuzione del trofeo perpetuo “Mattia Gastaldello” al miglior classificato under 30, Edoardo Tomasella su laser standard. Come sempre, un bel weekend di natura, vento sole e vela sul Lago di Santa Croce.